Sobrie, eleganti e sempre attuali al pari delle intramontabili scarpe nere, le calzature nude e beige rappresentano una scelta indovinata tanto in occasioni formali quanto in contesti più sbarazzini.

Perfette da abbinare a vestiti e ad accessori dalle fantasie vivaci e colorate, sono il top da indossare insieme a delle calze scure, per l’originale effetto creato dal contrasto.

La scarpa nude per eccellenza è senza dubbio la classica décolleté in pelle opaca o in vernice lucida, da sfoggiare in alternativa ad altrettanto eleganti modelli open toe o a sandali beige con o senza tacco.

Scegliere la sfumatura di beige più giusta è molto importante, poiché bisogna optare per la nuance che meglio si sposa con il sottotono della propria pelle. La gamma delle calzature color carne spazia infatti da gradazioni chiarissime a tonalità super scure.

Il nude si abbina praticamente con tutti i colori, da quelli pastello a quelli più vistosi: dal rosa al celeste, dal verde smeraldo al bronzo, dal giallo all’arancio, dal viola al blu elettrico e al nero. Più problematico, invece, accostare il nude ad altre tinte neutre appartenenti alla stessa scala cromatica, come per esempio l’avorio.

Nessun limite, invece, per un outfit interamente dominato dal bianco, decisamente ultra raffinato se completato con delle scarpe color nude.

Décolleté, stivali e ballerine nude e beige si abbinano perfettamente al tessuto jeans, in estate come in inverno. Con un paio di pantaloni verde militare modello cargo, invece, le scarpe beige migliori da indossare sono i modelli sportivi stringati. Le scarpe nude con tacco, poi, stanno benissimo con pinocchietti dai colori pastello, perfetti per slanciare la figura. Un accostamento indicato per le scarpe beige, soprattutto zeppe e décolleté, è rappresentato quindi da outfit bon ton nelle tinte del blu o del senape. Infine, un bel paio di parigine stringate beige sono la soluzione ideale per un look da ufficio che prevede pantaloni aderenti modello skinny dalle tinte pastello.

Comments (0)