Come i tacchi e altre calzature, anche gli stivali nascono come semplice forma di protezione per il piede. Erano infatti utilizzati dai comandanti italiani e dalle truppe che, intorno alla metà del Seicento, marciavano per giorni su terreni scoscesi e in condizioni atmosferiche difficili, dal gelo dell’inverno al caldo torrido dell’estate. Era l’era della calzatura militare.

Soltanto dopo nascono in Europa gli stivali con i tacchi alti, ideali sia per uomini sia per donne. Da lì, un successo assicurato nell’ambito della moda: lo stivale diventa nel tempo un accessorio elegante e cool, perfetto per qualsiasi tipo di abbigliamento.

In particolare negli anni Sessanta, gli stivali diventano elemento fondamentale grazie alla rivoluzione della minigonna. Gambe scoperte e minigonne chic, gli stilisti scelgono lo stivale alto, talvolta anche fino all’inguine, come elemento imprescindibile per completare l’outfit. Ma gli anni Sessanta sono anche gli anni degli indimenticabili Beatles e degli stivali a forma di tronchetto.

Di anno in anno, gli stivali conquistano le passerelle e l’attenzione dei più grandi stilisti come Versace che negli anni Novanta ha riproposto la versione alta, sopra il ginocchio, per valorizzare la figura della donna, la sua femminilità e sensualità. Parallelamente, lo stivale continua a diffondersi anche nel mondo della moda maschile, confermandosi accessorio unisex.

Grazie alla loro versatilità, gli stivali sono un vero e proprio must have la stagione autunnale e invernale: pratici e comodi per riparare le gambe dal freddo, super sportivi per chi ama l’abbigliamento casual, eleganti e raffinati per chi invece vuole impreziosire il proprio abbigliamento o slanciare la figura con uno stivale con tacco.

Da semplice strumento di lavoro, utile per proteggere il piede e il polpaccio da condizione avverse e terreni impervi, gli stivali diventano parte integrante dell’abbigliamento femminile e maschile, ispirando moda e stilisti che hanno realizzato nel tempo calzature sempre più particolari.

Nascono stivali colorati, decorati, dalle forme più originali, cuciti e con paillettes, fiorati o a tinta unita, di pelle o di camoscio, simbolo della femme fatale che scopre le gambe per indossarli, o dell’uomo che vuole mostrare la verve rock o punk.

Comments (0)