Che scarpa scegliere per un bambino? Quale misura? Quale modello evitare? Per un bambino la scelta della prima scarpetta è importante: nella fase di crescita le sue ossa si stanno ancora formando e una postura sbagliata potrebbe causare problemi in futuro.

È importante scegliere le scarpe per bambini in base alla loro comodità, flessibilità e leggerezza, senza badare al modello più di moda. Fino ai 24 mesi è consigliabile utilizzare scarpe chiude per proteggere il piede, soprattutto le dita e il tallone.

Dopo aver superato la fase in cui il bambino impara a gattonare, le scarpe diventano necessarie. Le scarpe per bambini devono essere morbide e non fasciare il piede; la suola deve essere flessibile e la punta ampia.

Come scegliere la misura giusta?

Ci sono piccoli trucchi per scoprire qual è la misura giusta, ma intanto è bene sapere che generalmente la lunghezza della scarpa deve essere di circa 1,2-1,5 cm al massimo oltre la punta dell’alluce (misurata con il bambino in piedi).

Trucco del cartone

Per scoprire la misura giusta, basta disegnare il contorno del piede del bambino su un pezzo di cartone aggiungendo1 ,2-1,5 cm dal dito più lungo. Una volta ritagliata la sagoma, provare a infilare il cartone dentro la scarpa da provare.

Soletta estraibile

Generalmente e scarpe per bambini hanno una soletta estraibile che può essere utilizzata per scoprire la misura appoggiando sopra il piede.

Misurare l’interno della scarpa

Un altro metodo, anche se meno facile degli altri, consiste nel misurare il piede del bambino e la lunghezza interna della scarpa che deve essere sempre di 1,2-1,5 cm più lunga.

Attenzione. Al di là di questi trucchi, è importante ricordare di sostituire la scarpa ogni tre o quattro mesi perché i piedi dei bambini, specialmente dei più piccoli, crescono rapidamente. Una scarpa troppo stretta potrebbe provocare dolore e problemi alle unghie.

Comments (0)